Carocci editore - Polibio e Roma, l'alba di un impero

Password dimenticata?

Registrazione

Polibio e Roma, l'alba di un impero

Polibio e Roma, l'alba di un impero

a cura di: Filippo Battistoni

Edizione: 2022

Collana: I tempi e le forme

ISBN: 9788829016983

  • Pagine: 212
  • Prezzo:23,00 21,85
  • Acquista

In breve

Tra gli autori antichi, Polibio si staglia per la peculiarità della sua prospettiva – un Greco che si propone di spiegare la nascita della supremazia di Roma nel Mediterraneo (III-II secolo a.C.) – e per l’acume con cui, abile militare e politico, esprime i propri argomenti. Attraverso l’utilizzo della categoria di resilienza, gli autori dei vari contributi del volume offrono una nuova lettura dell’opera e un originale apprezzamento dei tempi storici di cui tratta, oltre a evidenziare inediti aspetti di Polibio come figura storica. La complessità e polivalenza dell’opera polibiana emerge anche grazie alla discussione delle molteplici interpretazioni – a tratti fortemente ideologizzate – che ne sono state date nel Novecento.

Indice

1. I tempi e l’opera di Polibio: resilienza dalla storia alla storiografia di Filippo Battistoni
2. Nubi da Occidente: Agelao di Naupatto tra Isocrate e Polibio di Roberto Nicolai
3. Nubi da Occidente: Agelao di Naupatto tra Isocrate e Polibio. Discussione di Leone Porciani
4. False notizie, aneddoti pittoreschi, interventi soprannaturali e calunnie nelle Storie di Polibio di John Thornton
5. Résilience, dégénérescence et antíploia: l’anacyclose comme modèle mental par Marie-Rose Guelfucci
6. La translatio imperii in Polibio di Giuseppe Zecchini
7. El final de Mantinea y la fundación de Antigonea. ¿Resiliencia historiográfica en Polibio? di Álvaro M. Moreno Leoni
8. Polibio amicus populi Romani? di Andrea Raggi
9. Polibio, Chiomara e Giuditta di Domitilla Campanile
10. Polibio in Italia, tra storicismo e fascismo di Carlo Franco
Bibliografia
Gli autori