Carocci editore - Geografia dei parchi nazionali italiani

Password dimenticata?

Registrazione

Geografia dei parchi nazionali italiani

Giacomo Zanolin

Geografia dei parchi nazionali italiani

Edizione: 2022

Collana: Ambiente società e territorio

ISBN: 9788829013999

  • Pagine: 232
  • Prezzo:22,00 20,90
  • Acquista

In breve

A cento anni dall’istituzione dei primi parchi nazionali italiani, è oggi più che mai necessario riflettere sul ruolo che possono svolgere nell’ambito delle dinamiche territoriali. La prospettiva geografi­ca offre l’opportunità di affrontare questo tema con un approccio basato sull’integrazione tra dinamiche ecologiche e umane. A partire da considerazioni teoriche ed esempi concreti, il volume si propone come uno strumento per l’educazione geogra­fica, presentando uno specifi­co punto di vista sul signi­ficato che le aree protette possono attualmente assumere in quanto territori nei quali è possibile riflettere criticamente sul potenziale costruttivo e distruttivo dell’azione umana sul pianeta Terra.

Indice

Introduzione
1. All’origine di un’idea

Nessun parco è un’isola/Preservare gli ecosistemi: una visione ideale/Conservare gli ecosistemi: un atteggiamento pratico/Pregi e difetti delle etiche ecologiche: tra antropocentrismo, biocentrismo ed ecocentrismo/Ecosistemi dinamici
2. Territori protetti
Tra teorie e pratiche territoriali/Uno sviluppo locale da reinventare/Luoghi comuni/Paesaggi da raccontare
3. Tra fruizione e produzione
La valorizzazione del patrimonio/Il ruolo ambiguo del turismo/Le aree protette come spazi produttivi
4. Oltre i parchi e le aree protette
La natura come costruzione sociale/Nature sociali/Le «intelligenti utopie»/Dalla difesa all’attacco/Oltre i confini/Verso l’integrazione territoriale/Essere umani nelle aree protette
5. Potenzialità e ambiguità della normativa italiana
Un lungo percorso normativo/Le premesse alla legge quadro sulle aree protette/La ratio della legge quadro sulle aree protette/La legge quadro sulle aree protette nel testo costituzionale/La legge quadro sulle aree protette e la normativa europea/L’eredità della legge quadro sulle aree protette: tra sussidiarietà e partecipazione
6. I parchi nazionali italiani
L’analisi descrittiva e il potenziale educativo delle aree protette/I parchi nazionali italiani: un quadro generale/Tra le storie di vita del Parco nazionale del Gran Paradiso/Tra gli orsi del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise/Un parco apparentemente residuale: il Parco nazionale del Circeo/Attraverso i confini del Parco nazionale dello Stelvio/Lungo i sentieri del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi/Tra le iniziative per lo sviluppo turistico del Parco nazionale del Pollino/La comunicazione nel Parco nazionale dell’Aspromonte/La forza dei boschi: il Parco nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna/Le rocce e le acque nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga/Nel paesaggio mediterraneo del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni/Tra i fiori del Parco nazionale della Maiella/L’eccezionalità delle foreste vetuste del Parco nazionale del Gargano/I segni del lavoro nella wilderness del Parco nazionale della Val Grande/Con i lupi nel Parco nazionale dei Monti Sibillini/Nei fondali del Parco nazionale Arcipelago di La Maddalena/La biodiversità agroalimentare del Parco nazionale del Vesuvio/Tra le non-isole del Parco nazionale Arcipelago Toscano/Tra i turisti del Parco nazionale dell’Asinara/Tra gli abitanti del Parco nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu/I paradossi e le potenzialità del turismo nel Parco nazionale delle Cinque Terre/Tra le comunità del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano/Nelle foreste vetuste del Parco nazionale della Sila/ In volo con il falco nel Parco nazionale dell’Alta Murgia/ Tra i contrasti del Parco nazionale Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese/L’isola che c’è: il Parco nazionale Isola di Pantelleria
Bibliografia