Carocci editore - La cittadinanza in Italia, una mappa

Password dimenticata?

Registrazione

In breve

Nei regimi democratici di oggi, i cittadini sono sotto i riflettori. Visti come pericolo o come risorsa, sono in ogni caso un elemento determinante. I cittadini, tuttavia, non esistono senza la cittadinanza, un essenziale dispositivo di inclusione, coesione e sviluppo delle società. Conoscerla è quindi indispensabile per comprendere la realtà senza cadere in semplificazioni e in giudizi che precedono i fatti. Il libro propone la prima mappa della cittadinanza in Italia, tracciata sulla base di una precisa concettualizzazione, che consente di osservarla come un fenomeno: un dispositivo dinamico costituito dall’appartenenza come status legale e sociale e come senso di identità; dai diritti con i correlati doveri; dalla partecipazione. Questo dispositivo si definisce e si trasforma non solo nelle norme di rango costituzionale, ma anche nel deposito di leggi, procedure, sentenze, politiche pubbliche; e, non ultime, nelle “pratiche di cittadinanza”. Il volume registra le trasformazioni tuttora in corso che hanno messo in discussione il modello canonico ereditato dal Novecento. Il profilo della cittadinanza che ne risulta non è quello di un’isola felice, ma quello di un’arena di conflitti, con arricchimenti e impoverimenti, progressi e regressi, riconoscimenti e misconoscimenti. Il periodo di riferimento di questa ricerca è il quinquennio 2015-19. Un capitolo è tuttavia dedicato a una prima analisi degli “effetti di cittadinanza” della pandemia, in attesa di poter registrare nel medio periodo, proprio grazie alla mappatura qui compiuta, i mutamenti strutturali che essa ha generato.


Gli autori di questa opera collettiva compongono il gruppo di lavoro di Fondaca, diretto da Giovanni Moro, che conduce il programma di ricerca “Restaurare e reinventare la cittadinanza”.

Indice

Presentazione
Introduzione

1. Alla ricerca della cittadinanza
2. La cittadinanza come fenomeno
3. L’eredità del Novecento
4. Crisi e trasformazioni
5. La cittadinanza italiana tra eccezionalismo e autodenigrazione
6. Il programma di ricerca sulla cittadinanza e le scelte metodologiche
7. Prima e dopo la emergenza Covid-19
1. Status
Il tema/Acquisizione e perdita della cittadinanza/Limitazione delle prerogative/Status sociali in trasformazione/Status sociali in questione/ Riconoscimento di nuovi status/Disparità territoriali/Disparità per condizione sociale/Disparità per origine/In sintesi
2. Identità
Il tema/Solidarietà e interdipendenza/Fiducia/I luoghi della identità/Senso della comunità nazionale/Identità europea/Apprendimento della cittadinanza/In sintesi
3. Diritti e doveri
Il tema/Pratica dei diritti di cittadinanza/Diritti umani/Diritti operativi/Riconoscimento di nuovi diritti/Gli attori pubblici/Gli attori civici, sociali e privati/Rispetto dei doveri/Emergere di nuovi standard di comportamento/In sintesi
4. Partecipazione
Il tema/Partecipazione elettorale/Partecipazione ai partiti/Democrazia diretta/Organizzazioni di cittadinanza attiva/Mobilitazione nei luoghi pubblici/Partecipazione digitale/Democrazia partecipativa/In sintesi
5. Cittadinanza ed emergenza Covid-19
Il tema/Appartenenza come status/Appartenenza come identità/Diritti e doveri/Partecipazione/In sintesi
Conclusioni
1. Guardare diversamente
2. Una arena di conflitti, non un’isola felice
3. Questioni emergenti
4. Priorità
Riferimenti bibliografici
Ringraziamenti
Gli autori