Carocci editore - La tragica modernità del fascismo

Password dimenticata?

Registrazione

La tragica modernità del fascismo

Giuseppe Vacca

La tragica modernità del fascismo

Le analisi di Antonio Gramsci, Palmiro Togliatti e Angelo Tasca

Edizione: 2022

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788829013692

  • Pagine: 212
  • Prezzo:22,00 20,90
  • Acquista

In breve

L’avvento della società di massa ha assunto forme politiche e culturali molto diverse. In Italia ebbe l’impronta del fascismo, che mirava a sovvertire l’ordine mondiale scaturito dalla Grande Guerra rimodellando la nazione in vista di un nuovo conflitto. Il fascismo costituiva quindi una variante tragica della modernità novecentesca. A cento anni dalla Marcia su Roma, Giuseppe Vacca rilegge le analisi del fascismo sviluppate da Antonio Gramsci, Palmiro Togliatti e Angelo Tasca fra il 1919 e il 1938, evidenziandone per la prima volta le reciproche relazioni. Quelle analisi spiccano per l’ineguagliata capacità di comprendere in tempo reale la storia mondiale del primo Novecento e forniscono tuttora un’ispirazione vitale alla storiografia contemporanea.

Indice

Avvertenza
Abbreviazioni
Introduzione. Tre storici del fascismo in tempo reale
di Alessio Gagliardi
1. Una “rivoluzione passiva” nell’Europa fra le due guerre. Togliatti e Gramsci
Origini e novità del “fenomeno” fascista/La posizione di Togliatti nel dibattito del Comintern: fascismo e stabilizzazione/Contro la teoria del socialfascismo/L’individualità storica del fascismo italiano/La Grande depressione e l’avvento al potere di Hitler. Lo Stato totalitario negli anni Trenta/A Mosca per il VII Congresso dell’Internazionale comunista/Il Corso sugli avversari/Fascismo e “rivoluzione passiva”
2. La costruzione dell’antifascismo
Antifascismo e stalinismo: “fronte unico” e “fase intermedia”/Luglio 1929/Il fronte popolare in Francia e in Spagna: la sfida di una democrazia di tipo nuovo/Antifascismo e lotta per la pace
3. La “definizione generale” del fascismo come problema storico. Angelo Tasca
Il presente come storia/Alla ricerca di nuovi paradigmi/Nel cantiere dello “Stato operaio”/Un conflitto economico mondiale/La politica e le masse/La “guerra civile europea”/Conclusioni
Indice dei nomi