Carocci editore - Devianza e questione criminale

Password dimenticata?

Registrazione

Devianza e questione criminale

Devianza e questione criminale

Temi, problemi e prospettive

a cura di: Tamar Pitch

Edizione: 2022

Collana: Studi Superiori

ISBN: 9788829012435

  • Pagine: 308
  • Prezzo:28,00 26,60
  • Acquista

In breve

Il volume è un’opera collettiva, maturata nell’ambito della rivista “Studi sulla questione criminale”, ed è rivolto agli studiosi e agli studenti universitari interessati alla tematica. Il testo restituisce alla questione criminale quella complessità che spesso sembra trascurata nei resoconti giornalistici ma anche in molti studi. I contributi del libro – corredati di un’ampia e aggiornata bibliografia di riferimento – muovono da un’analisi dello stato dell’arte e toccano gli aspetti principali su cui si concentra il contemporaneo dibattito culturale e politico, nonché scientifico, attorno a ciò che si definisce “questione criminale”, locuzione con cui si intende che criminalità e devianza non sono considerate oggetti indipendenti dalle procedure che le definiscono come tali, dagli strumenti adoperati per gestirle e/o combatterle, dalle politiche penali, dell’ordine pubblico e del controllo sociale, nonché dai dibattiti che le concernono.

Indice

Introduzione di Tamar Pitch
Bibliografia
1. Economia politica della pena di Dario Melossi
Dalle origini al lavoro pionieristico di Georg Rusche/Marxismo e disciplina/L’“ipotesi Rusche e Kirchheimer”/Il rinnovamento dell’economia politica della pena/L’emergere del tema della diseguaglianza e la criminologia “del Sud”/La crisi di inizio millennio/Autonomia della politica?/Bibliografia
2. Criminalità e criminalizzazione: selettività sociale, discriminazione razziale, diseguaglianza di genere di Lucia Re
Criminalità e criminalizzazione/La selettività sociale dei processi di criminalizzazione e della esecuzione penale/Sistema punitivo e discriminazione razziale/Che “genere” di criminalizzazione?/Bibliografia
3. Diritto e politica nella costruzione sociale della criminalità di Stefano Anastasia
La genesi del diritto penale e dei suoi usi, tra politica e società/Il diritto penale nell’epoca dei populismi/Il populismo penale nel dibattito scientifico internazionale/Populismo penale o uso populista del diritto e della giustizia penale?/Una griglia interpretativa dell’uso populista del diritto e della giustizia penale/Diritto, politica e criminalizzazione/Bibliografia
4. Migrazioni, criminalità, criminalizzazione di Giulia Fabini, Valeria Ferraris e Alvise Sbraccia
Criminologia e immigrazione/La criminalizzazione dei migranti/ La punizione dei migranti/Una traccia da seguire/Bibliografia
5. Violenza di genere: il genere della violenza di Caterina Peroni
Violenza di genere: il paradosso dell’emergenza permanente/Come si definisce la violenza/Violenza e gender-symmetry: deresponsabilizzare gli autori e colpevolizzare le vittime/Le prospettive femministe: patriarcato e resistenza/Un cenno alla maschilità: è possibile un cambiamento?/Bibliografia
6. Il genere della devianza: prostituzione e tratta di Giorgia Serughetti
Vittime o donne devianti: storia di una dicotomia/La prostituzione come lato femminile della criminalità/Separare e sorvegliare: il sistema dei regolamenti/Prostituzione migrante e “tratta delle bianche”/Abolizionismo e antiabolizionismo: il dibattito sulla legge Merlin/Migrazioni, tratta e crisi dell’abolizionismo/Vittime o lavoratrici? Le alternative politico-normative/Una questione sempre aperta/Bibliografia
7. Il carcere come istituzione sociale: lo sguardo criminologico critico sulla pena detentiva di Francesca Vianello
Le principali premesse dello sguardo criminologico critico sul carcere/Sviluppi teorici: l’analisi critica della pena detentiva/Carcere e ricerca empirica: l’organizzazione sociale della vita carceraria/Abolizionismo carcerario/Bibliografia
8. La criminalità dei potenti di Vincenzo Ruggiero
Crimini di potere/Potere e coercizione/Egemonia e segretezza/Ostentazione/Reti criminali e dinamiche cumulative/Bibliografia
9. I crimini ambientali di Rosalba Altopiedi
Le radici della prospettiva ambientale in criminologia/Uno sguardo di insieme/Climate Change Criminology/ Le vittime dei crimini ambientali/La sfida della green criminology tra ricerca e impegno politico/Bibliografia
10. Mafie: economia e politica di Vincenzo Scalia
Le mafie come costruzione sociale/I limiti delle economie sporche/Stato contro mafia?/Emergenza, mediatizzazione, misure repressive/Rifuggire le semplificazioni/Bibliografia
11. Le politiche di sicurezza urbana in Italia di Stefania Crocitti
La nascita delle politiche locali di sicurezza/Approcci criminologici a fondamento delle politiche di sicurezza/ Gli strumenti di nuova prevenzione del disordine urbano/La sicurezza delle città: sicurezza urbana o pubblica sicurezza?/Gli strumenti del controllo sociale urbano tra prevenzione e repressione/Il diritto amministrativo punitivo/Bibliografia
12. Fra devianza e patologia: malattia mentale e tossicodipendenza di Grazia Zuffa
La follia come alienazione dalla ragione/La droga come fonte di “schiavitù”/Droghe, lo stato dell’arte/Salute mentale, dopo la legge Basaglia/Figure emblematiche: pazzo e criminale, dalla storia ai giorni nostri/Il pazzo irresponsabile/Il tossicodipendente, fra cura e punizione/Bibliografia
13. La criminalizzazione del dissenso di Xenia Chiaramonte e Rossella Selmini
Un fenomeno diffuso/Infrapenalità/Processi di criminalizzazione/Securitizzazione e governo dello spazio pubblico/La criminalizzazione del dissenso nei “decreti sicurezza”/La repressione del dissenso tra diritto penale e amministrativo: il caso spagnolo/Un nuovo campo di studi/Bibliografia
14. Polizia e policing: tra classi pericolose, cultura e saperi di Vincenzo Scalia
Cornice storica/Conoscere la polizia: modelli, etica e aspetti coloniali del policing/Verso l’intelligence-led policing?/Il futuro del policing/Bibliografia
15. Crimini di Stato, genocidio e forme di giustiziabilità dei diritti umani su scala internazionale di Teresa Degenhardt e Valeria Verdolini
Di cosa parliamo quando parliamo di crimini internazionali?/Crimini dei potenti, crimini di Stato e crimini contro l’umanità/Cause e annotazioni preliminari sul genocidio/Rafael Lemkin, la definizione del crimine di genocidio e il diritto internazionale a Norimberga/Dal paradigma della devianza a quello dell’obbedienza all’autorità: sui limiti della responsabilità individuale/L’etichettamento o stati del diniego: per un’epistemologia del genocidio/Analisi del genocidio da un punto di vista criminologico: processi e attori/L’emergere della giustizia penale internazionale: una cascata di giustizia?/Colonialismo, violenza, decolonizzazione: le basi sistemiche dei genocidi e gli orientamenti futuri/Bibliografia
Indice dei nomi