Carocci editore - L'archivio Mediterraneo

Password dimenticata?

Registrazione

L'archivio Mediterraneo

Maria Chiara Rioli

L'archivio Mediterraneo

Documentare le migrazioni contemporanee

Edizione: 2021

Collana: Studi Storici Carocci

ISBN: 9788829010707

  • Pagine: 136
  • Prezzo:15,00 14,25
  • Acquista

In breve

Quali storie raccontano i migranti che attraversano il Mediterraneo? Quali fonti, documenti, oggetti producono le diverse istituzioni internazionali, gli operatori che lavorano nell’accoglienza, i giudici che esaminano le richieste d’asilo? Il volume propone un itinerario storico tra gli archivi delle migrazioni in età contemporanea, in particolare nel corso del Novecento. Un viaggio lungo il quale incontrare donne, uomini, bambini, associazioni, alla ricerca della molteplicità di Mediterranei possibili e globali, desiderati o realizzati da persone in movimento, e delle loro voci e frammenti di vita quotidiana. Tra le aspirazioni del passato e le rimozioni del presente, il Mediterraneo è un archivio da scandagliare, spazio di transizione e memoria, terreno conteso e di frontiera, da raccogliere per il futuro.

Indice

Prefazione di Michele Colucci
Introduzione. L’archivio, uno spazio mobile
Migrazioni globali attraverso il Mediterraneo (XIX-XXI secolo)
Storie archivistiche in movimento
1. Un soggetto transnazionale: gli archivi delle organizzazioni internazionali
Multilateralismo e fonti/Dal documento all’archivio: l’OIL e l’UNHCR/Una permanente temporaneità: l’OIMe l’UNRWA/Nuove organizzazioni, archivi in costruzione
2. Proteggere, normare, escludere: asilo, confini e fonti giudiziarie
Cercare rifugio/Soccorrere e gerarchizzare: gli archivi dell’OPFRA/“Irregolari”: linguaggi e documenti in transito
3. Oltre l’aiuto umanitario: le organizzazioni non governative e i loro documenti
Umanitarismo e migrazioni/Carte da organizzare, archivi da interpretare/Assistere nel conflitto/Solidarietà confessionali/Rileggere sé stessi
4. Associazioni, movimenti, fonti: per una storia dell’agency migrante
Soggettività svelate, comunità immaginate: attivismo archivistico e fabbricazione del passato/Tra due rive/Una solidarietà migrante europea?/Il corpo archivistico: associazioni di migranti LGBTQ+
5. Generi di mobilità
Archivi di donne, archivi delle donne/Agli archivi, cittadine!
6. Storie non minori: infanzia e migrazioni
I bambini e le bambine: un soggetto storiografico/Gioventù in fuga e nuovi archivi
7. Oggetti, tracce, rovine
Archivio liquido: storia materiale e mobilità/Musealizzare il presente
8. Colonialismo e archivi migrati
Documenti contesi/Restituire il passato
9. Voce pubblica: oralità e public digital history
Storia orale e narrazioni migranti/Storia pubblica digitale di migrazioni/All’incrocio di discipline
Conclusioni. Archiviare il futuro
Per una storia dei luoghi delle migrazioni
Bibliografia
Indice dei nomi
Indice dei luoghi