Carocci editore - Filosofia del gesto

Password dimenticata?

Registrazione

Filosofia del gesto

Giovanni Maddalena

Filosofia del gesto

Un nuovo uso per pratiche antiche

Edizione: 2021

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788829009558

  • Pagine: 108
  • Prezzo:13,00 12,35
  • Acquista

In breve

Che cosa sono i gesti, quei movimenti del corpo che accompagnano le nostre comunicazioni? La parola “gesto” è all’origine di altre dai significati molto diversi, come gesta, gestire, gesto matematico, gestazione. Qual è il nesso tra il volgare “gestaccio”, usato per dire qualcosa di offensivo, e le imprese dei condottieri medievali a cui sono dedicate le chansons de geste? Negli ultimi anni si sono moltiplicati gli studi sui gesti delle mani o del corpo (gesture studies) in linguistica, psicologia, sociologia, antropologia; raramente però hanno riguardato la filosofia. Affrontata dal punto di vista filosofico, l’antica pratica dei gesti risulta far parte di uno spettro di azioni molto più ampio che include anche i riti, le performance artistiche, la comprensione diagrammatica della matematica e gli esperimenti scientifici. La filosofia del gesto svela così un intero modo di ragionare in maniera sintetica, che ritroviamo in tutti i campi, dalla religione all’informatica, dalla letteratura al diritto, dalla psicologia alla sociologia.

Indice

Introduzione
1. Gesti, gestacci, gesta. Un termine difficile da classificare
2. Allarghiamo lo sguardo: una classificazione più ampia
3. Conoscenza analitica e sintetica. Perché Kant non poteva amare i gesti
4. Sintetico, analitico, vago: i gesti in un nuovo paradigma del ragionamento
5. Strumenti per la conoscenza sintetica: gesti completi e incompleti
6. Alcune conseguenze della nuova nozione di gesto
7. La dinamica del gesto: narrazione, normatività, assenso
8. “Afferrare il gesto e poter continuare”: un’idea di educazione
9. Gesti e problemi di identità. E un confronto con Agamben
10. Dei gesti creativi in matematica e arte (ogni arte)
11. La tecnologia digitale è un gesto?
12. Il lavoro come gesto
13. Gesto, diritto, religione
14. Vaghezza
15. Conclusione
Note
Bibliografia