Carocci editore - La buona comunicazione

Password dimenticata?

Registrazione

La buona comunicazione

Sara Rubinelli, Nicola Diviani, Maddalena Fiordelli

La buona comunicazione

Pratiche per il dialogo quotidiano

Edizione: 2023

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788829005673

  • Pagine: 204
  • Prezzo:22,00 20,90
  • Acquista

In breve

Le difficoltà nelle relazioni sono spesso causate da problemi di comunicazione. Pertanto, prendersi cura di come interagiamo con gli altri è fondamentale per coltivare la nostra umanità sociale, rispettando noi stessi e gli interlocutori. Il volume offre strategie concrete per promuovere il dialogo costruttivo in vari ambiti. La buona comunicazione rafforza i legami tra le persone; quando riusciamo a rappresentare e spiegare il nostro punto di vista e ad accogliere quello altrui, attraverso un confronto di crescita reciproca, ci sentiamo bene. Un buon comunicatore dona significato al tempo e alle dimensioni del rapportarsi con le persone, contribuisce a dare ai rispettivi ruoli forma ed espressione, rendendo ogni conversazione un’esclusiva, importante e proficua fonte di soddisfazione. In sintesi, la comunicazione che costruisce ponti è funzionale alla realizzazione di una vita di autentico successo.

Indice

Prefazione di Lorenzo Cantoni
Introduzione
1. La buona comunicazione è tecnica e virtù (o Fondamenti di comunicazione)

Dalla buona comunicazione alle relazioni costruttive/Ragioni principali per comunicare bene/Comportamenti virtuosi e buona comunicazione/Barriere della comunicazione/Per riassumere
2. Comunicare bene è complesso (o I modelli teorici della comunicazione)
La buona comunicazione come comunicazione efficace (ed efficiente?)/Non si tratta solo di quello che si dice/Che cosa può andare male? Moltissime cose!/Siamo destinati a comunicare male?/Per riassumere
3. Un gesto vale più di mille parole (o La comunicazione non verbale)
I diversi tipi di comunicazione non verbale/Che cosa esprimiamo con la comunicazione non verbale/Come fare leva sulla comunicazione non verbale/Per riassumere
4. Le parole che non feriscono (o La comunicazione assertiva)
Comunicare temi difficili: l’assertività/Accogliere le critiche/Coltivare la comunicazione assertiva/Per riassumere
5. Dialogare e non litigare (o La mediazione)
La differenza di opinione e i diversi atteggiamenti possibili/Tecniche di risoluzione del conflitto/Il conflitto come possibilità/Per riassumere
6. Tra sentire e ascoltare c’è di mezzo il mare (o L’arte dell’ascolto)
L’importanza dell’ascolto/Diverse tipologie di ascolto/Barriere all’ascolto/Verso un ascolto attivo/Il silenzio/Per riassumere
7. Catturare l’attenzione degli altri (o Il parlare in pubblico)
Princìpi di base/Ethos, pathos e logos/Alcuni consigli da ted Talks/Costruire un buon discorso/Come superare la paura e l’ansia di parlare in pubblico/Per riassumere
8. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire (o La comunicazione con persone “difficili”)
Alla base di una sana relazione/La realtà e l’armonia/Gli egocentrici/I saccenti/Gli aggressivi e i prepotenti/I superficiali/I lamentosi/E quando le persone ci sono antipatiche?/Per riassumere
9. Comunicare bene per lavorare meglio (o La comunicazione sul posto di lavoro)
Comunicazione sul posto di lavoro: che cosa si intende?/La comunicazione conta!/I principali problemi di comunicazione/Alcune strategie per migliorare la comunicazione sul posto di lavoro/Per riassumere
10. La comunicazione nel virtuale è reale (o La comunicazione online)
Le diverse piattaforme/I social e i loro diversi scopi/Le responsabilità nella condivisione di informazione/La gentilezza online/Per riassumere
11. Con i pregiudizi non si va da nessuna parte (o La comunicazione interculturale)
Non è solo una questione di lingua/Possibili differenze tra culture/Che cosa può andare storto? Barriere alla comunicazione interculturale/Verso una buona comunicazione interculturale/Per riassumere
12. Far parlare il cuore (o La comunicazione nei rapporti affettivi)
Il dialogo di coppia/Il dialogo tra amici/La comunicazione tra genitori e figli/Per riassumere
Conclusione
Riferimenti bibliografici