Carocci editore - Dittature democratiche e democrazie dittatoriali

Password dimenticata?

Registrazione

Dittature democratiche e democrazie dittatoriali

Emiliano Alessandroni

Dittature democratiche e democrazie dittatoriali

Problemi storici e filosofici

Edizione: 2021

Collana: Biblioteca di testi e studi

ISBN: 9788829005543

  • Pagine: 244
  • Prezzo:28,00 26,60
  • Acquista

In breve

“Democratico” era il nome del partito che negli Stati Uniti difendeva strenuamente l’istituto della schiavitù su base razziale, mentre “dispotico” veniva ritenuto il governo giacobino che in Francia abolì la schiavitù nelle colonie e varò la prima carta scritta che prevedeva l’introduzione del suffragio universale (maschile). Lungi dal costituire due universi paralleli e contrapposti, “dittatura” e “democrazia” hanno perlopiù convissuto in una serie infinita di interregni, sotto il raggio dei quali estensione e contrazione dei diritti, riconoscimento e disconoscimento si sono non solo alternati, ma prevalentemente intrecciati all’interno di processi irti di contraddizioni. Con l’ausilio di alcune categorie interpretative desunte dalla Logica di Hegel, il volume esamina eventi e teorie del mondo moderno e contemporaneo, mostrando tutta la problematicità di quella visione meccanica e non dialettica della democrazia che la tradizione liberale, nelle sue molteplici configurazioni, ha avuto la tendenza ad assumere. Soltanto attraverso questo viaggio tra le luci e le ombre degli ultimi due secoli, e dopo aver conosciuto la compresenza di pace e terrore, di umanizzazione e de-umanizzazione – ossia quei lati della storia lasciati in ombra dai riflettori dell’Occidente – la democrazia potrà cominciare a essere pensata in termini autenticamente universali.

Indice

Introduzione
1. Hegel: questioni teoriche sul diritto e i fondamenti della modernità

Il valore dell’individuo nella sua universalità/Il concetto di popolo e le ombre culturali della Restaurazione/Il rapporto tra politica ed economia. Stato, diritto di proprietà, corporazioni/Morale privata e cosmopolitismo astratto/La questione della sovranità nazionale
2. Marx e i problemi della democrazia moderna
Riduttività e inefficacia della democrazia giuridico-politica/Democrazia e questione nazionale/Democrazia e sviluppo industriale/L’insidia della concorrenza e la via dell’emancipazione in Inghilterra/La democrazia inglese e la schiavitù dei neri negli Stati Uniti/Democrazia, sovranità popolare e schiavitù/Democrazia, lotta di classe e questione razziale. Marx oltre l’economicismo/L’emancipazione e i suoi confini/Solidarietà fra le etnie e unità di lotta/Le democrazie dell’Occidente e la tratta dei gialli/Sindacalismo e sinofobia/I diritti del popolo cinese da Engels a Lenin/Coscienza di classe, coscienza nazionale e internazionalismo. I veicoli della democrazia
3. Dialettica, capitalismo e democrazia in Lenin
Oggettivismo e libero arbitrio/Dialettica e compenetrazione degli opposti/I limiti logici della «morale piccolo-borghese»/La coppia concettuale dittatura/democrazia/La coppia concettuale capitalismo/socialismo/Un errore teoretico di Norberto Bobbio
4. Said: la democrazia dell’Occidente fra tradizione coloniale e imperialismo
Occidente caput mundi?/Gli usa visti dal di fuori/Processi di decolonizzazione, questione nazionale e coscienza dell’Occidente/Anticolonialismo e socialismo reale/La colonizzazione dell’immaginario/Le narrazioni dell’ideologia americana/Messaggi subliminali e fabbricazione del consenso/L’eloquenza della demografia nella questione palestinese/Una tragedia di lunga data/Il disprezzo di Israele per la rule of law internazionale/Persecuzioni a effetto domino/Un’alleanza letale/Imperialismo e sionismo: epistemologie parallele
5. Germania dell’Ovest e Germania dell’Est. Democrazia versus dittatura?
La Repubblica federale tedesca: libertà e dissenso/CIA, STASI, BND/Il sistema sociale della DDR/Privatizzazioni, smantellamento dello Stato sociale ed emarginazione nella Germania unificata/Democrazia alla tedesca?
6. Socialismo, democrazia e questione coloniale. Tzvetan Todorov contra Frantz Fanon
Todorov e Fanon di fronte alla storia del socialismo/La volontà come causa sui e il soggettivismo storiografico di Todorov/Il concetto di necessità oggettiva in Todorov nei confini dell’euroentrismo: la compromissione attiva/Il concetto di necessità oggettiva in Todorov nei confini dell’eurocentrismo: la compromissione passiva/Compassione o «medesimezza umana»?/L’anticolonialismo di Todorov, Sartre e Fanon
7. Socialismo, anticolonialismo e democrazia. La Repubblica popolare cinese
Ritmi temporali e compiti storici: “salto qualitativo” e “accrescimento quantitativo”/Le articolazioni della “durata” come lotta anticolonialista/Le articolazioni della “durata” come lotta di classe/Le contraddizioni del tempo presente e del tempo futuro/Il particolare e l’universale/Appendice. L’Occidente arretrato e l’Oriente avanzato
8. Imperialismo, sovranità e democrazia. Pensare la questione europea
Gli usa e l’orientalizzazione dell’Europa/Ipostasi dell’antieuropeismo/La Repubblica popolare cinese e la Teoria dei tre mondi/Isolare e combattere il nemico principale/L’Unione Europea e la questione sociale/ Gramsci, Lukács e il fascino per il «piccolo mondo»/Il PCI e l’Europa/Una fenice dalle ceneri?/Per un europeismo democratico
Postfazione di Michele Prospero
Bibliografia