Carocci editore - Orizzonti della linguistica

Password dimenticata?

Registrazione

Orizzonti della linguistica

Michele Prandi, Pierluigi Cuzzolin, Nicola Grandi, Maria Napoli

Orizzonti della linguistica

Grammatica, tipologia, mutamento

Edizione: 2021

Collana: Studi Superiori (1258)

ISBN: 9788829004461

  • Pagine: 464
  • Prezzo:39,00 37,05
  • Acquista

In breve

Il libro colloca la frase al centro della trattazione, integrando grammatica, tipologia e mutamento. Dopo la descrizione dell’interazione tra le strutture sintattiche della frase e un sistema indipendente di strutture concettuali nella costruzione dei significati complessi, la parte del volume dedicata alla grammatica mette a punto i criteri di identificazione delle classi di parole; quella dedicata al lessico ne evidenzia poi le strutture formali, i contenuti concettuali e la dimensione relazionale. L’analisi tipologica, integrata nella descrizione grammaticale, sposta l’attenzione dalle strutture specifiche di una lingua ai compiti funzionali comuni che rendono confrontabili soluzioni grammaticali diverse nelle lingue del mondo. Lo studio del mutamento inserisce queste prospettive nella dimensione della storia, mettendo in luce la necessità di considerare lo spazio della frase come il luogo potenziale di cambiamenti che coinvolgono diversi livelli di analisi del linguaggio e sottolineando le potenzialità connesse a questo approccio.

Indice

Abbreviazioni
Introduzione
Una linguistica della frase e del suo significato

1. Riportare la frase e il suo significato al centro della riflessione linguistica
2. Guida al volume
3. Dal processo comunicativo alle strutture della lingua
La lingua nella comunicazione / L’oggetto della grammatica: frase ed enunciato


Parte prima. La sintassi della frase
1. La sintassi tra forme e funzioni

La struttura formale e il significato delle frasi: la sintassi tra autonomia e motivazione/Il nucleo formale: il soggetto e il predicato/La struttura interna del predicato: relazioni grammaticali e relazioni concettuali/La codifica motivata dei margini/I compiti funzionali della sintassi
2. Struttura e significato della frase nucleare semplice: il nucleo
Il compito funzionale: l’ideazione del processo/Le soluzioni formali: la relazione tra il soggetto e il predicato/Il predicato
3. Struttura e significato della frase nucleare semplice: i margini
L’espressione delle relazioni concettuali: i margini tra codifica e inferenza/La codifica dei margini: una grandezza graduata/L’identificazione e la gerarchizzazione dei margini/Regimi di codifica: sintassi autonoma e sintassi iconica; regole e scelte
4. Dalla frase complessa al testo
La frase complessa: due compiti funzionali e due strutture formali/Il nucleo: le subordinate argomentali/I margini tra i mezzi di espressione delle relazioni transfrastiche/Il posto del testo nella grammatica
5. La prospettiva comunicativa nella frase semplice e complessa
La prospettiva comunicativa e la coerenza del testo/La prospettiva comunicativa nella frase semplice/La frase passiva: prospettiva comunicativa e prospettiva del processo/La prospettiva nella frase complessa

6. La frase in prospettiva tipologica
Dalla prospettiva grammaticale alla prospettiva tipologica/Il soggetto/L’ordine dei costituenti/L’armonia intercategoriale/Violazioni nell’ordine dominante dei costituenti/Variazione inter e intralinguistica


Parte seconda. Dalla sintassi al lessico
7. La dimensione formale e la dimensione sostanziale del lessico
Grammatica e lessico/La dimensione formale del lessico/La dimensione sostanziale del lessico: il lessico come patrimonio di concetti/L’estensione lessicale/L’interazione tra strutture del lessico e struttura dei concetti nella formazione dei significati
8. La dimensione relazionale del lessico
L’oggetto dell’analisi lessicale: il lessema nella struttura della frase/Relazioni formali tra lessemi: le solidarietà lessicali/Requisiti di coerenza: le restrizioni di selezione/Modelli cognitivi di relazioni/Collocazioni/La stratificazione delle restrizioni sul contenuto: condizioni di coerenza, strutture lessicali e modelli cognitivi/L’analisi distribuzionale del lessico
9. Dalla frase alla parola: un confronto interlinguistico
Che cosa c’è nel lessico? Parole e costruzioni/Indice di sintesi e indice di fusione/La nozione di parola


Parte terza. La morfologia
10. Le classi di parole: forme, funzioni e concetti

Le classi di parole/Un esempio di induzione di classi di parole in italiano/Criteri concettuali e funzionali/Le parti del discorso in prospettiva tipologica
11. La formazione delle parole
La derivazione/La flessione/Differenze tra derivazione e flessione/La composizione


Parte quarta. La linguistica storica: dal semplice al complesso, e ritorno
12. La linguistica storica: dal suono alla frase

Alcune questioni terminologiche/I presupposti storici/Il ruolo della sintassi: la frase come “luogo” del mutamento/Processi di reinterpretazione all’interno della frase/Uno studio di caso: il connettivo piuttosto che
13. Il mutamento dei suoni: rappresentazioni e conseguenze
Mutamento fonetico sistematico/Rapporto tra grafia e fonetica/Cronologia assoluta e cronologia relativa/Mutamento fonetico non sistematico/Mutamento fonologico
14. Il mutamento nelle relazioni dei costituenti: frase semplice e complessa
Forme e funzioni nella diacronia della sintassi/Analogia, rianalisi ed estensione/La frase semplice: mutamenti nel regime di codifica/Mutamenti nella frase complessa/L’adattamento diacronico della frase alla prospettiva comunicativa: l’ordine dei costituenti
15. Il mutamento tra lessico e morfosintassi
La dimensione storica del lessico: tra stabilità e innovazione/La morfologia di oggi è la sintassi di ieri/La grammaticalizzazione: percorsi di mutamento/La sintassi come punto di partenza della grammatica: da costruzione sintattica a morfema/Il ruolo del contesto nel mutamento: contesto linguistico
e contesto sociale


Bibliografia
Indice analitico
Indice delle lingue