Carocci editore - Rembrandt

Password dimenticata?

Registrazione

Rembrandt

Marco Mascolo

Rembrandt

Un artista nell'Europa del Seicento

Edizione: 2021

Collana: Frecce

ISBN: 9788829004263

  • Pagine: 400
  • Prezzo:37,00 35,15
  • Acquista

In breve

Rembrandt Harmenszoon van Rijn è uno degli artisti più amati di tutti i tempi e il suo mito, cresciuto fra Ottocento e Novecento, di fatto non è mai tramontato. Il libro ricostruisce in modo approfondito, e aggiornato sulla base della più recente bibliografia, la sua lunga attività e, attraverso un’analisi ravvicinata delle opere – dipinti, incisioni e disegni –, fa emergere tutta l’originalità di questo grande pittore. Rembrandt ha saputo dar vita a un linguaggio artistico straordinario, in cui il dialogo con la grande tradizione del Rinascimento – soprattutto italiano, ma non solo – si unisce a una nuova sensibilità per l’osservazione della natura. Geniale sperimentatore, sempre alla ricerca di soluzioni tecniche originali, ha creato capolavori universali, come la Ronda di notte, la Danae e i molti autoritratti. Il volume segue la carriera dell’artista dal periodo giovanile a Leida, attraverso i “ruggenti” anni Trenta ad Amsterdam, sino alle vicende della cosiddetta bancarotta del 1656, offrendo un’immagine di Rembrandt in parte nuova e, forse, anche inaspettata.

Indice

Introduzione
Avvertenze
1. Una giovinezza a Leida

Le prime notizie/Jacob van Swanenburgh, Pieter Lastman e la pittura di storia/Le regole dell’arte/«Nobilis par adolescentum Leidensium»: Constantijn Huygens e Rembrandt (e Jan Lievens)/Modelli da emulare (e superare)/Verso Amsterdam: la prima aff ermazione professionale, tra dipinti e incisioni
2. Ad Amsterdam: gli anni con Hendrick van Uylenburgh
L’“accademia” di Uylenburgh/I volti di Amsterdam/Rembrandt e L’Aia: commissioni e opere/Storie/Con Saskia/Nuove opere, nuovi formati e qualche esperimento
3. L’attività autonoma
Ambizioni/La storia sacra, i miti: l’approdo al grande formato/Le «passioni dell’animo» (lijdingen des gemoeds), le qualità della retorica e la pittura dal vero/«Il più naturale movimento e la più profonda emozione»/Intorno alla fi ne degli anni Trenta
4. Fra gli anni Trenta e Quaranta, fra successi e “crisi”
Una casa «nel lato sud della Breestraat»/La nobiltà della pittura (e il modo di dichiararla)/«Uno tra i più celebri pittori della nostra epoca»/Ritratti di gruppo al Kloveniersdoelen/Inganni
5. Verso anni difficili
Storie di successo e ripensamenti/Paesaggi di rame, di carta e dipinti/Nuovi amici e committenti, e nuovi ritratti/Il trionfo dell’incisione, con ben pochi dipinti/Le promesse mancate e le loro conseguenze: exit Geertje Dircx
6. Ritornare a dipingere
La maniera “ruvida”/Pittura di storia, ritratti e incisioni/I volti di Hendrickje/Interessi, prestiti, debiti: la débâcle finanziaria/Storie e ritratti incisi, nella seconda metà degli anni Cinquanta/Il volto di Titus e altre storie
7. «Nostræ ætatis miraculum»
Una nuova casa/Le ultime commissioni, in Italia/Le ultime commissioni, ad Amsterdam/«I tuoi magistrali colpi di pennello, amico Rembrandt...»/La perfezione della pittura
Note
Bibliografia
Referenze iconografiche
Indice dei nomi