Carocci editore - Primo Levi: guida a Se questo è un uomo

Password dimenticata?

Registrazione

Primo Levi: guida a Se questo è un uomo

Alberto Cavaglion

Primo Levi: guida a Se questo è un uomo

Edizione: 2020

Collana: Bussole

ISBN: 9788829003037

  • Pagine: 112
  • Prezzo:12,00 11,40
  • Acquista

In breve

A differenza di altri autori che si sono cimentati con l’esperienza di Auschwitz, Primo Levi non calca la mano sul ricordo che trionfa sul massacro ma rappresenta gli orrori di cui l’uomo è capace nella prospettiva di un mondo a venire in cui il ricordo degli orrori diventa inutile. Ma Se questo è un uomo è anche diverso dagli altri scritti di Levi. L’anomalia e il suo fascino consistono nell’impossibilità di rinchiuderlo in un genere, essendo diario, saggio di storia, operetta morale. Stupiscono la forma nuova data a riferimenti antichi, inattuali, e la imprevista supremazia dell’umanesimo sulla scienza. Questo doppio effetto di sorpresa spiega perché nel 1947 non fu compreso e perché sia indispensabile, oggi, un’indagine rigorosa sulle fonti.

Indice

Premessa
Abbreviazioni
Introduzione
1. La letteratura dopo Auschwitz

Preistoria di Se questo è un uomo/Umberto Saba, primo lettore/Letteratura e testimonianza: la via di Debenedetti/Il grembo della Shoah
2. La struttura del testo
Un libro inattuale?/I personaggi/Capitoli e spaziature bianche/Dalla prima alla seconda edizione/«Dei Lager, oggi, è indelicato parlare»
3. Gramaticus
L’interscambiabilità dei linguaggi/I verbi difettivi e il Caos primigenio/Il futuro ipotetico/Neutro singolare e proposizione consecutiva
4. Coppie di contrari
Biblionimici/Una riflessione etica/Linee prospettiche/Asimmetrie/«Una tristezza serena che è quasi gioia»
5. Le forme fisse
Ricordi liceali/Selvaggia pazienza/Italiani e tedeschi/Il duale/La testimonianza come un two-way affair
6. La Bibbia e la Commedia
Parodie di preghiere/Travasi letterari/Un modo diverso di dire io/Svolgimenti danteschi/L’ombra di Ugolino/Vecchie e nuove Bibbie
Bibliografia