Carocci editore - Conflitti separatisti

Password dimenticata?

Registrazione

Conflitti separatisti

Loretta Dell'Aguzzo

Conflitti separatisti

Caucaso Meridionale, Europa Orientale e Balcani (1991-2014)

Edizione: 2020

Collana: Biblioteca di testi e studi (1309)

ISBN: 9788829001118

  • Pagine: 192
  • Prezzo:21,00 19,95
  • Acquista

In breve

A partire dal crollo dei regimi comunisti in Unione Sovietica, in Europa orientale e nei Balcani occidentali, l’intera regione è stata attraversata da conflitti tra nazioni dominanti e minoranze etnoculturali che aspiravano all’indipendenza. Ad eccezione delle secessioni pacifiche della Slovacchia e del Montenegro, le dispute territoriali nell’area postcomunista sono sfociate in guerre civili. Nel volume si indagano le condizioni che hanno influenzato le diverse modalità di secessione, in alcuni casi facilitando la risoluzione pacifica delle controversie e in altri contribuendo allo scoppio di guerre civili. Al fine di far luce sui differenti esiti dei conflitti separatisti, l’autrice si concentra su tre fattori che hanno favorito o inibito il ricorso alla violenza e riflette sul ruolo svolto dai vari sistemi istituzionali nell’orientare le scelte degli attori statali e dei movimenti separatisti. L’attenzione è rivolta inoltre all’effetto delle modalità di transizione dall’autoritarismo e al sostegno che le minoranze hanno ricevuto dagli Stati terzi, in particolare dalla Federazione Russa.

Indice

Introduzione
Parte prima
Il contesto e le cause dei conflitti separatisti

1. I conflitti separatisti: attori, processi, contesto
Gruppi etnici, nazioni e nazionalismo/I processi di secessione/La costruzione dello Stato nei paesi postcomunisti/Modelli di Nation-building a confronto
2. Teorie del conflitto e processi di secessione
Le cause dei conflitti separatisti/Le determinanti strutturali della violenza/Le cause congiunturali
3. Le istituzioni e le traiettorie dei conflitti separatisti
Disegno istituzionale: federazioni etniche e autonomie territoriali/Istituzioni e mobilitazione delle minoranze/Conclusioni
4. Modalità di transizione e attori internazionali
Cambiamenti di regime e conflitti separatisti/Modalità di transizione e conflitti separatisti/Transizioni esclusive e timing della violenza/Determinanti non domestiche delle modalità di secessione/Conclusioni
Parte seconda
I conflitti separatisti negli Stati postcomunisti

5. Guerre di secessione nel Caucaso meridionale
Istituzionalizzazione dell’etnicità durante la dominazione sovietica/Crisi, liberalizzazione e crollo del regime sovietico/Transizione e conflitti separatisti in Georgia/Instaurazione del regime e de-escalation del conflitto in Abcazia
6. Conflitti separatisti in Europa orientale
La creazione della RSS moldava e le relazioni con la Transnistria/Conflitto di secessione in Moldova/ L’Ucraina e le sue regioni orientali/Crollo del regime e transizione dall’alto/La transizione dal basso, l’uso delle istituzioni locali e l’escalation della violenza nel Donbass
7. Un divorzio consensuale: la “secessione di velluto” della Slovacchia
Relazioni interetniche in Cecoslovacchia/Crollo del regime, transizione inclusiva e cooperazione interetnica /Il conflitto separatista dopo la transizione/Potere di veto delle minoranze, stallo istituzionale e secessione pacifica
8. Guerra e pace nei Balcani
Formazione delle federazioni multinazionali: dalla Prima Repubblica alla Seconda guerra mondiale/Autonomia regionale e questione nazionale in Kosovo durante il regime comunista/Transizione imposta dall’alto e politica della nonviolenza in Kosovo/Fallimento della mediazione internazionale ed escalation della guerra civile/Istituzioni e relazioni tra Serbia e Montenegro all’interno delle federazioni multinazionali/Transizione inclusiva, mediazione internazionale e secessione pacifica
Conclusioni
Bibliografia



jxxx.asia jporn.asia jadult.asia