Carocci editore - Antonio Urceo Codro. Sermones. V-VIII

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Antonio Urceo Codro. Sermones. V-VIII

Antonio Urceo Codro. Sermones. V-VIII

a cura di: Andrea Severi, Giacomo Ventura

Edizione: 2019

Collana: Biblioteca Medievale Testi (153)

ISBN: 9788843093151

  • Pagine: 160
  • Prezzo:17,00 14,45
  • Acquista

In breve

Dopo la pubblicazione dei primi quattro Sermones di una delle voci più originali dell’Umanesimo accademico di fine Quattrocento, prosegue in questo volume l’edizione e la traduzione delle prolusioni accademiche di Antonio Urceo Codro (1446-1500), precursore, dalla sua cattedra di greco all’Alma Mater Studiorum, dei più grandi moralisti dell’Europa moderna. A lezioni di carattere didascalico sull'importanza delle categorie aristoteliche (Sermo V) e sull’utilità della letteratura greca e la grandezza di Omero (Sermones VII e VIII) fa da contraltare, come da costume del maestro, quella scettica e modernissima sul carattere fallace di ogni conoscenza umana (Sermo VI).

Indice

Presentazione di Loredana Chines
Nota al testo
SERMONES
DISCORSI
Introduzione al Sermo V
Sermo Quintus
Note esegetiche al Sermo V
Introduzione al Sermo VI
Sermo Sextus
Note esegetiche al Sermo VI
Introduzione al Sermo VII
Sermo Septimus
Note esegetiche al Sermo VII
Introduzione al Sermo VIII
Sermo Octavus
Note esegetiche al Sermo VIII
Indice dei nomi e delle opere