Carocci editore - Alessandro Manzoni filosofo del linguaggio

Password dimenticata?

Registrazione

TFA e formazione

Banner

crediti formativi

Banner

Promo del mese

Banner
Banner
Alessandro Manzoni filosofo del linguaggio

Rita Zama

Alessandro Manzoni filosofo del linguaggio

Scritti e studi nel contesto europeo

Edizione: 2018

Collana: Biblioteca di testi e studi (1215)

ISBN: 9788843088980

  • Pagine: 200
  • Prezzo:21,00 17,85
  • Acquista

In breve

C’è un Manzoni filosofo del linguaggio, pienamente inserito nel contesto europeo, quasi del tutto sconosciuto sia al mondo scientifico sia al grande pubblico e che merita di essere portato alla luce. Le riflessioni di filosofia del linguaggio di Manzoni sono disseminate nella selva di note, frammenti e appunti del Della lingua italiana, qui per la prima volta affrontati entro uno sguardo testuale organico e accompagnato da un commento critico. Il saldo fil rouge teoretico conduce dalla semantica dei sostantivi all’ontologia del linguaggio, alle riflessioni sulle lingue e sul loro divenire, alla grande questione dell’origine del linguaggio, per finire con il ruolo dei traslati nel processo conoscitivo. Con questo volume si riguadagna alla storia della filosofia un pensatore ancora spesso percepito, a causa dell’eredità crociana e di eccessive settorializzazioni disciplinari, solo come un letterato.

Indice

Introduzione
1. Scenari di riferimento
2. Linee essenziali della linguistica manzoniana
3. Le cinque redazioni del trattato Della lingua italiana
La collocazione delle redazioni del trattato nella vita e nelle opere di Manzoni/Tempi e contenuti delle cinque redazioni del trattato
4. Strutturazione del volume
1. Riflessioni di semantica: «Una critica della dottrina del Condillac sulla formazione delle idee generali e sul metodo rispetto ad esse»
«La legge dei sostantivi»/«La legge delle parole»/«Il fatto della parola»/«Il fatto delle proposizioni generali»/«I nomi, checché siano, son qualche cosa»/«Le parole debbono serbare il loro senso»/«L’ultimo momento del predominio d’un falso principio»
2. Lingue primitive e lingue derivate
Modificazioni delle lingue e dei vocaboli/Lingue e vocaboli primitivi/Nota su Rousseau
3. Origine del linguaggio
Introduzione dell’Esame della dottrina del Locke e del Condillac. Critica all’«argomentar per supposti»/Esame della dottrina del Locke e del Condillac sull’origine del linguaggio/La sintesi della quinta redazione: «l’ipotesi dell’origine del linguaggio involgeva quella dell’origine dell’umanità»
4. Il ruolo del linguaggio poetico
I traslati/«Accozzi inusitati di vocaboli usitati»; «La parte degli scrittori nelle lingue»/«Il filosofo e il poeta vivono immortali»
Bibliografia