Carocci editore - Il pensare e l'io

Password dimenticata?

Registrazione

Il pensare e l'io

Alfredo Ferrarin

Il pensare e l'io

Hegel e la critica di Kant

Edizione: 2016

Collana: Biblioteca di testi e studi (1060)

ISBN: 9788843082469

In breve

Che rapporto c’è tra il pensare e l’io nella filosofia di Hegel? Sapere concettuale e autocoscienza individuale rimandano l’uno all’altra? Che nesso possiamo stabilire tra pensiero e realtà in una logica dialettica? Come funziona il pensiero secondo Hegel, e perché sembra godere di primarietà su ogni altra realtà? Il volume discute questi temi attraverso una lettura complessiva della filosofia hegeliana e mostra come sia necessario invertire la concezione ordinaria del pensiero (i concetti come proprietà di una coscienza o io contrapposto al mondo dato) per comprendere il rapporto tra autocoscienza e riconoscimento, la primarietà della logica, la spontaneità e la reificazione del pensiero, il linguaggio della filosofia, il rapporto tra il logico che anima il mondo e le forme soggettive della sua manifestazione. Conclude il libro un confronto analitico tra il concetto di ragione hegeliano e quello kantiano.

Indice

Sigle e abbreviazioni

Introduzione. La realtà del pensiero

I pensieri sono liberi?

Gli assunti acritici della concezione ordinaria del pensare

L’ellisse e lo scoiattolo

La filosofia di Hegel come sovvertimento sistematico del noto

Hegel e la critica di Kant

I. Il riconoscimento in Hegel. Autocoscienza, individualitàe intersoggettività

Immaginare l’altro?/Anima, coscienza e autocoscienza/Alcune precisazioni metodologiche/Autocoscienza come desiderio e riconoscimento: il capitolo Signoria e servitù delle autocoscienze nella Fenomenologia dello spirito/Desiderio tenuto a freno e dileguare trattenuto: lavoro e paura/Il concetto come sé

2. Un pensare non umano?

Il pensare oggettivo e la logica speculativa/Il logico come anima della realtà/Il concetto come primo/La logica dell’io

3. Il movimento del pensiero: spontaneità e reificazione

L’autodeterminazione del concetto come alienazione di sé/Spontaneità e reificazione/Natura e passività/Il pensiero produttivo

4. Trasformare le rappresentazioni in concetti

La rappresentazione/La seconda natura/La logica della rappresentazione/Rappresentazione e linguaggio/Una proposizione speculativa?

5. Ragione kantiana e ragione hegeliana

Una radicalizzazione di Kant?/Grandezza o limiti di Kant? L’interpretazione hegelianadi Kant/La ragione si fa io/Cos’è esoterico? Le tre premesse della lettura hegelianae alcuni punti ciechi/Sintesi a priori e autodeterminazione della ragione/La ragione hegeliana nella sua novità rispetto a quella kantiana/Il divenire della ragione

Conclusioni

Indice dei nomi