Carocci editore - La Turchia contemporanea

Password dimenticata?

Registrazione

La Turchia contemporanea

Lea Nocera

La Turchia contemporanea

Dalla repubblica kemalista al governo dell'AKP

Edizione: 2011

Collana: Quality paperbacks (349)

ISBN: 9788843060047

  • Pagine: 160
  • Prezzo:12,50 10,63
  • Acquista

In breve

La Turchia appare da sempre come un paese contraddittorio, per certi versi inafferrabile, che sfugge alle definizioni generalmente in uso per le società contemporanee. La repubblica fondata da Mustafa Kemal Atatürk sui principi della laicità e delle moderne democrazie occidentali è oggi un paese governato da un partito di ispirazione islamica, il primo a maggioranza musulmana candidato ufficialmente all’ingresso nell’Unione Europea. Si configura come una democrazia in divenire, un mercato emergente al quindicesimo posto dell’economia mondiale, con una popolazione in rapida crescita e una società composita e articolata in cui la tutela delle minoranze e dei diritti umani appare ancora come un difficile problema da risolvere. Il libro ripercorre i processi politici e storico-sociali che hanno portato dalla nascita della repubblica turca, sorta sulle macerie dell’impero ottomano, alla complessa società di oggi, affrontando temi quali l’islamismo politico, la questione curda, il ruolo dell’esercito.

Indice

Introduzione
1. L’era del partito unico (1923-45)
Dall’impero alla repubblica
Dalla guerra di indipendenza al Trattato di Losanna
Il Comitato unione e progresso
La repubblica del 1923
La svolta autoritaria e il regime a partito unico
Il kemalismo
Le politiche di riforma
Le minoranze
L’economia
L’imposta sul patrimonio (Varlk Vergisi)
La politica estera
Ismet Inönü e la fine del partito unico (1938-45)
2. La transizione democratica. Dall’introduzione del multipartitismo al primo colpo di Stato (1946-60)
Dal partito unico al regime multipartitico
Le elezioni del 1950
Il governo dei democratici
L’economia
Le politiche del lavoro
L’influenza americana
La politica estera
La società e la cultura
Islam e politica
3. La seconda repubblica (1960-80)
Il primo colpo di Stato
Il Comitato di unità nazionale
La Costituzione del 1961
Il ritorno alle elezioni
Le elezioni del 1965 e il governo di Süleyman Demirel
Il nuovo scenario politico
Un decennio di instabilità
La politica economica
La politica estera
La migrazione
L’islam politico
Dalle contestazioni al radicalismo politico
Le minoranze: curdi, aleviti e questione armena
4. La terza repubblica. Dal colpo di Stato militare al governo islamico (1980-2002)
Il colpo di Stato e il regime militare (1980-83)
La nuova Costituzione
Le elezioni del 1983
L’era Özal (1983-93)
Il ritorno di Süleyman Demirel e i governi di Tansu Çiller
Il “colpo di Stato postmoderno" (28febbraio 1997)
Dalla chiusura del Refah Partisi alla nascita dell’AKP
Le elezioni del 2002 e il ritorno degli islamici
La politica economica
La politica estera
I rapporti con l’Europa
La questione curda
L’islam politico e l’islam culturale
Dalla militanza politica all’impegno civile
Il movimento femminista
La questione alevita
5. L’AKP al governo (2002-10)
La democrazia conservatrice
Il governo del 2002
La crisi politico-istituzionale e le elezioni del 2007
Le elezioni amministrative del 2009
La politica economica
La politica estera
L’AKP e l’Unione Europea
La questione curda
La riforma costituzionale e il referendum del 12 settembre 2010
Il processo di declino dei militari
Il caso Ergenekon
Conclusioni
Cronologia
Elezioni politiche e suddivisione dei seggi
Presidenti della repubblica
Bibliografia
Indice dei nomi